Approccio al Paziente con sospetta Sepsi

Approccio al Paziente con sospetta Sepsi

IFCA Corso ECM rif.1429-219590 n.5,5 crediti
 
“Approccio al Paziente con sospetta Sepsi”

Responsabile Scientifico/Culturale:
Dott. Alberto Farese
Medico chirurgo specialista in Malattie Infettive e Tropicali
Dirigente Medico presso S.O.D. di Malattie Infettive – Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi, Firenze

21 marzo 2018
Sala Riunioni – Casa di Cura “Ulivella e Glicini”
Via del Pergolino, 4/6 – Firenze

 

Destinatari: Medici (tutte le discipline), Infermieri
Numero max partecipanti per edizione: 25

Segreteria Organizzativa:
Dr.ssa Emilia Villari, tel. 055/4296158 – fax 055/503860 1- 055/4296244
e-mail: e.villari@giomi.com

Obiettivo Nazionale di riferimento: Principi e Procedure e Strumenti per il Governo Clinico delle Attività Sanitarie

 
Obiettivo
Nel febbraio 2016 sono state pubblicate le nuove definizioni di Sepsi, elaborate da una consensus di 19 esperti (intensivisti, infettivologi, pneumologi, chirurghi) facenti parte della Sepsis definitions Task Force. La necessità di una revisione era stata più volte sollecitata da numerosi studiosi sia per i limiti delle definizioni del 2001 che per le nuove conoscenze acquisite a partire da quella data, in termini di epidemiologia, fisiopatologia e trattamento. Il corso, rivolto a medici e infermieri, si prefigge l’obiettivo, partendo da un’analisi critica delle nuove definizioni e dalla discussione di casi clinici, esercitazioni e simulate di implementare il corretto percorso per l’identificazione e il trattamento del paziente settico nel proprio setting lavorativo.
 
 
Programma
 
Scheda di Iscrizione
image_print
CONDIVIDI