• Cimina
  • by Cristina Novellino
  • 26/01/2006
    immagine
     
    Visita dell’On. Battaglia alla “Residenza Cimina”

     

    L’Assessore alla Sanità della Regione Lazio On. Augusto Battaglia, al termine di un giro nella provincia Viterbese, ha visitato, nella serata del 30 gennaio 2006, la RSA “Residenza Cimina” di Ronciglione. Accolto dall’Amministratore Unico Dott. Fabio Miraglia, ha visitato la struttura complimentandosi per la qualità degli ambienti e delle attrezzature. L’Assessore si è intrattenuto in cordiale colloquio con lo staff della Giomi RSA (Dott. Lorenzo Miraglia, Avvocati Rosalba ed Enrico Padroni e Dott. Agatino Licandro), con la Direttrice Scientifica Dott.ssa Emilia Reda e con il Medico Responsabile Dott.ssa Quattrone.
    Il Dott. Fabio Miraglia ha illustrato le iniziative del Gruppo:

    • il prossimo corso ECM sugli Strumenti di valutazione multidimensionale dell’anziano in RSA, che si svolgerà dal 13 al 15 e dal 16 al 18 febbraio in Viterbo presso la Sala Conferenze del Giovanni XXIII
    • la pubblicazione del giornalino “Il Grillo Parlante”, diffuso tra i pazienti ed il personale del gruppo, che rappresenta un momento di sintesi e consuntivo della terapia occupazionale verso la quale è rivolta una particolare attenzione
    • l’intenzione di dar vita ad un asilo aziendale a Viterbo presso la RSA “Giovanni XXIII”, aperto anche ai cittadini del popoloso quartiere di S. Barbara.
     
    Ad accoglierlo anche il Sindaco di Ronciglione Dott. Bianchini accompagnato da alcuni membri della Giunta Municipale, il Direttore Generale della Provincia Prof. Dottarelli, il Presidente della RSA “Giovanni XXIII”, Dott. Mariano Di Pietro che hanno esposto all’Assessore alcune proposte finalizzate a migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria nel viterbese. L’assessore ha esposto la situazione sulla assistenza sanitaria nel Lazio, ha illustrato i suoi programmi ed in particolare l’intenzione di riequilibrare nelle provincie del Lazio alcune specialità sanitarie e, per perseguire tale scopo, la sua intenzione di offrire alla sanità privata, attraverso bandi di evidenza pubblica, alcune opportunità di intervento.
    L’Assessore ha terminato la Sua gradita visita salutando tutto il personale presente al quale ha rivolto parole di stima ed incoraggiamento.
     
    Galleria Fotografica
     
    Rassegna Stampa