• GIR
  • by Andrea
  • 17/12/2020
    Sono due le sfide regionali lanciate da GIOMI, in collaborazione con Lazio Innova, per la ricerca di soluzioni innovative per il monitoraggio e l’assistenza dei pazienti. Ai vincitori un Premio complessivo di 30mila euro. Ai secondi e terzi classificati servizi specialistici

    Sul podio l’infermiere robot e il bracciale “salva vita”, i due progetti vincitori delle Challenge lanciata da GIOMIRegione Lazio e Lazio Innova a startup, team imprenditoriali e spin off con l’obiettivo di selezionare soluzioni innovative, sia in ambito ospedaliero sia domiciliare, per il monitoraggio e l’assistenza dei pazienti.

    Alla finale hanno partecipato i 10 migliori team che hanno beneficiato di un percorso di mentorship, coordinato da Giomi Innovation and Research e IGcom, per la definizione delle proposte imprenditoriali insieme ad esperti di Lazio Innova. Le sfide hanno riguardato “Soluzioni IoT per la salute dei pazienti anziani e disabili” e “Robotica biomedica per il monitoraggio e l’intrattenimento del paziente”.

    All’Innovation Day, che si è svolto il 14 dicembre in streaming sulle pagine social di Lazio Innova, sono intervenuti: Emmanuel Miraglia, Presidente Gruppo GIOMI; Fabio Miraglia, Amministratore Giomi Innovation and Research; Nicola Tasco, presidente di Lazio Innova e Luigi Campitelli, direttore operativo Spazi Attivi di Lazio Innova.

    Di seguito le parole del Presidente Emmanuel Miraglia:

    “Il Gruppo Giomi da anni pone grande attenzione alla ricerca e all’innovazione con una forte apertura nei confronti di start up e soluzioni innovative. Il rapporto consolidato nel tempo tra la Giomi e la Regione Lazio ci permette di avviare insieme notevoli progetti ed iniziative che possano dare nuovo slancio alla ricerca e al lavoro .L’obiettivo di Giomi è quello di promuovere e sostenere la realizzazione e lo sviluppo di innovazione al fine di accrescere la qualità dell’assistenza e il benessere dei pazienti”

    L’intervista al Prof. Fabio Miraglia:

    “La Open Innovation Challenge ha rappresentato una importante opportunità, quella di incontrare giovani team e meritevoli progetti, in grado di comunicare con soluzioni già presenti in Giomi, in virtù di un Gruppo dedito alla ricerca e aperto a nuovi sviluppi. Non a caso abbiamo creato la Giomi Innovation and Research, motore interno di ricerca e sviluppo di tutto il Gruppo, che svolge un’attività quotidiana a servizio dell’innovazione, da cui l’ultimo progetto nato. Si chiama Giomi Home ed è la prima piattaforma integrata di telemedicina a servizio dei pazienti, il punto di partenza da cui iniziare una potenziale sinergia con i vincitori della challenge al fine di potenziare ed implementare quella che abbiamo nominato The Italian Health Platform”.

    Visualizza la rassegna stampa