• IFCA
  • by Cristina Novellino
  • 09/05/2016

    IFCA

    Nuovo Sistema Cyberknife® M6™

     

    Centro di Radiochirurgia Cyberknife® IFCA Firenze
    E’ stato installato presso il Centro di Radiochirurgia del nostro Istituto fiorentino il nuovissimo Sistema CyberKnife® M6™, primo in Italia, sesto in Europa.
    Questo gioiello tecnologico rappresenta una rivoluzione per la cura dei pazienti affetti da tumore aumentando l’accuratezza e la precisione dei trattamenti radioterapici, consentendo di rendere massima la dose erogata, minimizzare gli effetti collaterali e rendere massimo il comfort del paziente.
    Con il nuovo Collimatore Multileaf Incise™, il sistema CyberKnife® M6™  è l’unica soluzione clinica in grado di combinare i vantaggi del collimatore multileaf, il controllo delle immagini durante il trattamento insieme alla vasta gamma di movimenti propria del robot, risultando la  soluzione clinica migliore da scegliere quando si renda essenziale l’accuratezza e  la precisione estrema.
    Il sistema infatti corregge in tempo reale la sua posizione in relazione ai movimenti del paziente o del tumore durante la seduta di trattamento, riducendo in maniera significativa l’irradiazione dei tessuti sani adiacenti al tumore, prerogativa per una maggiore guarigione, una minore tossicità e una migliore qualità della vita del paziente.
    Ciò è particolarmente utile anche su organi in movimento come il polmone, fegato e prostata.
    Il sistema CyberKnife® M6 ™ tratta i tumori in qualsiasi parte del corpo, tra cui: testa e collo, colonna vertebrale,  fegato,  pancreas,  prostata, polmone, e altri tessuti molli; è un sistema non invasivo per radiochirurgia robotica e radioterapia ipofrazionata impiegato per numerose patologie tumorali benigne e maligne in sedi intra e extra craniche. La principale caratteristica del sistema è la capacità di erogare trattamenti radioterapici con precisione sub millimetrica grazie a due elementi essenziali: un braccio robotico su cui è montato un acceleratore lineare; un sistema di guida tramite immagini radiografiche per il controllo della posizione del tumore durante il trattamento. Il sistema robotico permette di rilasciare le radiazioni generate dall’acceleratore in qualsiasi parte del corpo e da qualsiasi direzione. Il sistema di guida con immagini radiografiche permette di seguire il movimento del tumore e correggere automaticamente la posizione del fascio di cura ogni volta che viene rilevato un movimento. L’accuratezza e la precisione del trattamento radiochirurgico con Cyberknife offre inoltre una nuova opzione terapeutica a pazienti con tumori non aggredibili chirurgicamente e a pazienti con recidiva di malattia tumorale precedentemente irradiata. Presso il centro Cyberknife vengono quotidianamente effettuate prime visite, TC di centraggio per successivo trattamento radioterapico e controlli di pazienti in follow-up.

    I trattamenti, tutti in regime ambulatoriale, senza necessità di ricovero ospedaliero e del tutto indolori, sono offerti in convenzione con il Servizio Sanitario Regionale.
    A fianco dell’attività clinica svolta di routine, il Centro assieme all’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi è impegnato da anni nell’attività scientifica. L’eccellenza scientifica ha rappresentato da sempre una priorità per il centro Cyberknife; diversi sono, inoltre, i risultati già raggiunti ed i lavori scientifici realizzati e in fase di realizzazione.

    Estratto del Discorso inaugurale dell’Amministratore Delegato IFCA, il dott. Francesco Matera:

    Quando nel 2004 il nostro Gruppo GIOMI acquisì la convenzione con l’università di Firenze per il servizio di Radioterapia iniziò una collaborazione, secondo noi indispensabile, per valorizzare l’attività radioterapia, percorrendo una filosofia ormai radicata nel nostro Gruppo di sinergia Pubblico-Privato.
    Sin da allora abbiamo condotto congiuntamente un programma di sviluppo, teso all’eccellenza e che potesse soddisfare innanzitutto i bisogni sanitari specifici del sistema sanitario della Regione Toscana, nonché di quello nazionale, ed implementare le esigenze universitarie della ricerca. Ed infatti il nostro sforzo è stato quello di fare tutti quegli investimenti necessari in termini di apparecchiature, organizzazione e risorse, mettendole a disposizione della parte universitaria, che ben ha saputo metterle a frutto con il suo apporto di grande professionalità.
    In questo quadro si inserisce il nostro primo investimento nel 2010 con l’implementazione del primo Sistema Cyberknife® del Centro Italia con il quale abbiamo inaugurato il nostro Centro; e, nel 2015, la fondamentale acquisizione  del sistema CyberKnife® M6 ™, sempre in collaborazione con AB Medica, che garantisce un livello altissimo di efficienza e di eccellenza al nostro Centro.

    Altre informazioni sul Centro
    Dropbox