• IFCA
  • by Cristina Novellino
  • 05/11/2008
    Corso di Formazione
    immagine  
    “La Gestione del Dolore”

    Organizzazione Scientifico/Culturale:
    Dott. Enrico Gabbai

    Responsabile del Servizio di Anestesia e Rianimazione della Casa di Cura “Santa Chiara”
    Dott. Rossano Vergassola

    Specialista in Malattie Cardiovascolari, Coordinatore Direzioni Sanitarie delle Case di Cura “Santa Chiara” e “IFCA” – Gruppo GIOMI

    Convento di Fuligno – Via Faenza n.48 – 50129 Firenze
    14 e 21 novembre 2008

    Obiettivo principale:
    Favorire l’acquisizione di conoscenze e competenze nel trattamento del dolore e l’applicazione dei protocolli terapeutici per la gestione del dolore.
    “La Gestione del Dolore”

    Il dolore è quella esperienza sgradevole che ogni essere vivente sperimenta fin dalla nascita e che rappresenta un elemento di difesa per l’organismo, poiché richiama l’attenzione su una situazione dannosa, rappresentata o dalla presenza di un insulto esterno o da un processo patologico in evoluzione. La Società Internazionale per lo Studio sul Dolore (IASP) definisce il dolore come “una spiacevole esperienza sensoriale ed emozionale associata ad un danno tissutale reale o potenziale” che corrisponde alla nostra percezione della nocicezione. In tale definizione viene sottolineata la doppia componente del sintomo “dolore”, quella neurologica e quella psicoemozionale. Quest’ultima ha una grande importanza, come ciascuno di noi sa, poiché trasforma il dolore in sofferenza. La sofferenza è l’elaborazione cosciente del dolore, che dipende dalle precedenti esperienze personali, dal contesto socioculturale, dalla proiezione verso un futuro miglioramento o, al contrario, dal timore di ulteriori peggioramenti del dolore e da molti altri fattori.
    L’intento del corso è quindi quello di migliorare la capacità e le competenze professionali nell’ambito della gestione del paziente con dolore e facilitare l’applicazione delle linee guida ministeriali sull’Ospedale senza dolore.

    Il fenomeno dolore verrà affrontato in due incontri distinti: il primo sarà dedicato alla conoscenza della fisiopatologia, degli aspetti clinici e del trattamento del dolore, operatorio e post-operatorio, specie nei quadri clinici di “dolore malattia”, nonché all’impiego razionale dei farmaci ed alle terapie farmacologiche, ed alle complicanze che determinano un’incrementata morbilità e quindi mortalità postoperatoria, correlata alla cattiva gestione del dolore postoperatorio. E’ oramai riconosciuto che il trattamento del dolore postoperatorio non inizia a fine intervento, ma rientra in un quadro di quella che viene definita “medicina perioperatoria”. Il dolore viene quindi trattato dall’anestesista in collaborazione con il chirurgo e l’equipe infermieristica prima, durante e dopo l’intervento chirurgico. Non dobbiamo comunque dimenticare che il successo nel trattamento del dolore postoperatorio e post-traumatico è legato anche alla soluzione dei problemi organizzativi ed alla costituzione di un vero e proprio Acute Pain Service, in grado di trattare nella maniera ottimale i pazienti nelle diverse strutture di ricovero, modulando la scelta dei farmaci e delle metodiche più opportune nelle diverse situazioni cliniche, garantendo così la continuità assistenziale.

    La seconda parte, invece, sarà dedicata all’analisi del dolore neoplastico ed al concetto di “dolore totale”, al dolore cronico, al ruolo delle cure radioterapiche, ed all’importanza del ricorso alle cure palliative ed al trattamento del dolore emozionale, quindi alla gestione globale del paziente con dolore, sia in ambito ospedaliero che familiare, al fine di costituire un percorso assistenziale totale, dall’insorgenza del problema fino all’eventuale termine della malattia o della vita.

     

    Programma

    Prima Giornata "La gestione del dolore acuto "

    14:00 – 14:15

     

    Registrazione dei partecipanti

    14:15 – 14:25

     

    Presentazione del corso: contenuti e finalità (Dott. Gabbai, Prof. De Gaudio )

    14:25 – 15:00

    Meccanismi patogenici e conseguenze fisiopatologiche del dolore acuto post-operatorio (Dott. Mediati )

    • Definizione e caratteristiche del dolore acuto post-operatorio
    • Metodi di misura
    • Il dolore in chirurgia generale

    15:00 – 15:35

    I farmaci nella terapia del dolore(Dott. Mediati )

    15:35 – 16:05

    Il dolore negli interventi ortopedici (Dott. Baldini)

    16:05 – 16:15

    Coffee break

    16:15 – 16:50

    La PCA e le tecniche loco regionali (Dott. Boninsegni)

    16:50 – 17:35

    EBM ed il dolore post-operatorio: le linee guida (Dott. Mediati)

    17:35 – 17:50   Discussione con l’aula (Dott. Mediati, Dott. Boninsegni)
    17:50 – 18:30   Presentazione di casi clinici (Dott. Mediati, Dott. Boninsegni )

    Seconda Giornata "Il dolore cronico e le cure palliative"

    14:00 – 14:20

     

    Registrazione dei partecipanti

    14:20 – 14:30

    Contenuti e finalità del secondo incontro (Prof. De Gaudio, Dott. Gabbai )

    14:30 – 15:00

    Epidemiologia e fisiopatologia del dolore neoplastico (Dott. Vellucci )

    15:00 – 15:30

    Il dolore cronico non oncologico (miofasciale e neuropatico) (Dott. Vellucci )

    15:30 – 16:00

    La terapia del dolore cronico (Dott. Mediati )

    16:00 – 16:20

    Ruolo della Radioterapia nel dolore oncologico (Coffee Break)

    16:20 – 16:30   Coffee Break
    16:30 – 17:10   Dolore emozionale e cure palliative (Dott.ssa Caligiani)
    17:10 – 17:55   Casi clinici (Tutti)
    12:10 – 12:55   Esercitazioni pratiche della terapica con strumenti meccatronici (Dott. Dainelli, Ing. Micera)
    17:55 – 18:15   Discussione con l’aula e conclusioni finali (tutti)
    18:15 – 18:30   Test scritto interattivo e scheda di valutazione finale