• ICOT LT
  • by Cristina Novellino
  • 16/03/2017
    Convegno n.10 Crediti ECM – Numero di riferimento 3282-186099
     
    “VI° Incontro Pontino sulle Cure Palliative: “E’ tempo di prenderci cura…” Insieme per l’appropriatezza assistenziale nelle cure palliative

    Segreteria Scientifica:
    Dott. Fausto Petricola
    Responsabile Hospice “Le Rose”
    ICOT – Latina

    20 maggio 2076
    Aula Magna “Franco Faggiana
    ICOT – Via Franco Faggiana n.1668, Latina

     

    Destinatari: Medico Chirurgo (con tutte le specializzazioni), Psicologo, Fisioterapista, Infermiere ed Assistente Sanitario. L’evento è in fase di accreditamento per la figura professionale di Assistente Sociale
    Crediti Formativi: n.10
    Scheda Iscrizione
     
     
    Il coordinamento di tutte le azioni che intervengono nella diagnosi, cura e assistenza al malato oncologico, sia in ospedale che nel territorio, è un nodo cruciale ed irrinunciabile ai fini del raggiungimento di livelli standard di qualità , sicurezza e di risorse oltre che requisito fondamentale per consentire equità nell’accesso alle cure a tutti i cittadini.
    Nell’ambito dell’assistenza al malato oncologico vanno considerati non solo gli aspetti clinici e psicologici della malattia, ma anche tutta la gestione pratica del percorso di cura dalle fasi iniziali a quelle più avanzate della malattia. Solo in questo modo si può assicurare alla persona malata ed alla sua famiglia una migliore qualità di vita durante tutte le fasi delle cure e dell’assistenza, valorizzando gli interventi territoriali alla pari di quelli ospedalieri. La presa in carico globale del malato, fin dall’inizio del percorso terapeutico, prevede un approccio multidisciplinare e multidimensionale sostenuto da un’organizzazione delle attività ospedaliere, che garantisca da un lato il miglior trattamento antitumorale e dall’altro un precoce riconoscimento di eventuali altri bisogni (fisici, funzionali, psicologici, sociali e riabilitativi) del malato.
    L’approccio integrato vede come obiettivo la cura del malato e non solo del tumore, che permette un inserimento precoce delle cure palliative per la prevenzione ed il controllo dei sintomi legati alla malattia e/o alle terapie (dolore, supporto nutrizionale, supporto psicologico e sociale).
    L’integrazione dell’attività di oncologia e palliazione deve quindi prevedere a vari livelli gestionali momenti strutturati di condivisione e di confronto che sono indispensabili per realizzare un progetto assistenziale condiviso tra ospedale e territorio.
    Programma PDF
     
    Sfoglia la Brochure