• IFCA
  • by Cristina Novellino
  • 18/02/2014
    Progetto Formativo Aziendale Accreditato ECM – 2,8 crediti Rif.  Accreditamento n.1429-84053
     
    “La gestione del paziente traumatizzato”

    Responsabile Scientifico

    Dott. Simone Vanni
    Medico Responsabile specialista in Medicina Interna ad indirizzo d’urgenza e Dottore di Ricerca in Fisiopatologia Clinica.
    Vice Direttore Struttura complessa di Pronto Soccorso dell’Azienda Ospedaliero Sanitaria Careggi di Firenze

    22 febbraio 2014 – Edizione 1 e 2
    Sala Riunioni – Casa di Cura "Ulivella e Glicini”
    Via del Pergolino, 4/6 – Firenze

    Segreteria Organizzativa:

    Dott.ssa Emilia Villari, tel. 055/4296158 – fax 055/5038601- 055/4296244, e-mail: e.villari@giomi.com
    Progetto Formativo Aziendale Accreditato ECM – 2,8 crediti Rif.  Accreditamento n.1429-84053
    Per eventuali ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Formazione allo 055/4296158
    Figure professionali interessate: Medici ed Infermieri
    Numero max partecipanti per edizione: 18
    Numero Edizioni: 4
    Scadenza Iscrizioni: 15 febbraio 2014

    Il modulo d’iscrizione al progetto è presente nell’Intranet Aziendale Mod. M62-09 da inviare a mezzo fax al n. 055/4296244 o via e-mail al seguente indirizzo: e.villari@giomi.com

     
    Obiettivo Principale: Il progetto si propone di fornire ai dipendenti dell’istituto le basi teorico-pratiche di assistenza al paziente traumatizzato a seguito di cadute, traumi o eventi avversi avvenuti all’interno di una struttura sanitaria intermedia, focalizzando l’attenzione sull’individuazione e il trattamento di lesioni potenzialmente pericolose per la vita e sulle tecniche di immobilizzazione. L’incontro è finalizzato a fornire le conoscenze per l’identificazione dei pazienti che necessitano di rapida stabilizzazione in loco e di invio in ospedale per acuti.
     
    ABSTRACT
    La mortalità da trauma può essere ridotta migliorando la qualità del soccorso. Lo scopo del corso è quello di vaicolare e far acquisire un metodo standardizzato per la corretta gestione del paziente traumatizzato all’interno della struttura sanitaria da applicare nelle prime fasi del soccorso, dove è essenziale l’identificazione delle condizioni di pericolo per la vita con un approccio “ABCDE” e il trattamento immediato delle stesse. Importante è la rapida valutazione del paziente, il riconsocimento delle situazioni a rischio immediato, la rapida identificazione dei bisogni successivi, l’immobilizzazione, la mobilizzazione del traumatizzato e l’ottimizzazione delle modalita di trasferimento nel posto più idoneo per le cure del singolo caso. Il discente dovrà acquisire inoltre le capacità di lavorare in equipe. L’equipe di soccorso deve lavorare in modo automatico e armonico, tramite protocolli condivisi che prevedano comportamenti omogenei e rigorosi modulabili a seconda del livello di competenza degli operatori e della situazione.
    Il corso si prefigge quindi l’insegnamento dei seguenti step: anticipazione (preparazione dell’equipe), valutazione della scena, valutazione primaria e secondaria, comunicazione con altri operatori, monitoraggio e trattamento e destinazione del paziente.