• IFCA
  • by Cristina Novellino
  • 28/05/2012
    Evento Accreditato ECM – 11,3 crediti
     
    “BLSD, Basic Life Support Defibrillation”

    Responsabile Scientifico/Culturale:
    Dott. Mauro Vannucci

    Medico Chirurgo, Specializzato in Cardiologia
    Responsabile dell’U.O. di Riabilitazione Cardiologica dell’IFCA SpA di Firenze

    23 giugno 2012 – 2° Edizione
    Sala Riunioni “Villa Ulivella e Glicini”
    Via del Pergolino, 4/6 – Firenze

    Per eventuali ulteriori informazioni e per iscrizioni contattare l’Ufficio Formazione allo 055/4296158 (Dott.ssa Emilia Villari)

    Professioni cui il progetto è rivolto: Tutte

     
    Obiettivo Principale
    Formare il personale sanitario sulla rianimazione cardiopolmonare e sull’utilizzo del defibrillatore semi-automatico nei casi di arresto cardiaco secondo le Linee Guida.
     
    “Abstract”
    L’arresto cardiaco è una delle principali cause di morte sia in ambiente extraospedaliero che ospedaliero. Nell’80% dei casi la causa di un arresto cardiaco è un ritmo definito “defibrillabile” (fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare), ovvero che le scariche elettriche emesse da un defibrillatore possono far riprendere il battito del cuore.
    La disponibilità attuale di strumenti efficaci e sicuri come il DAE (defibrillatore semiautomatico) può consentire anche a personale sanitario non medico (ed anche a personale laico opportunamente addestrato) di riconoscere un arresto cardiaco, praticare la rianimazione cardiopolmonare e defibrillare correttamente.

    La prima parte dell’evento é orientata a spiegare i fondamenti del BLS e della defibrillazione automatica, le tecniche e le sequenze del BLS e BLSD con lezioni frontali e dimostrazioni pratiche da parte degli istruttori.
    Successivamente i discenti si eserciteranno in piccoli gruppi con gli istruttori simulando differenti scenari con e senza l’utilizzo del DAE.

    La seconda parte dell’evento prevede la dimostrazione tecnica delle Manovre di Heimlich, delle posizioni laterali di sicurezza e dell’utilizzo di presidi aggiuntivi (cannula di Guedel e Pocket Mask). Segue un nuovo addestramento pratico a gruppi con simulazione di alcuni degli scenari più frequenti (sequenza BLSD con ritmo defibrillabile, sequenza BLSD con ritmo non defibrillabile, sequenza BLSD a 2 soccorritori con DAE non immediatamente disponibile).

    I discenti saranno quindi valutati tramite valutazione teorica e SKILL test: 2 soccorritori con DAE disponibile in arresto non testimoniato.